Il sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A. utilizza i c.d. cookies tecnici di sessione, il cui impiego è funzionale alla navigazione nel nostro sito in maniera corretta e sicura.
I cookies tecnici di sessione utilizzati non pregiudicano la riservatezza della navigazione degli utenti, non consentendo l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.
I cookies tecnici di sessione non vengono memorizzati in modo persistente, ma vengono cancellati una volta terminata la connessione al sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A.
Per maggiori informazioni vedi vedi questa pagina.
OK

Secondo workshop italo-canadese sulla nuova scienza delle sorgenti di luce di prossima generazione (New Science with Next Generation Light Sources)

004-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
014-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
039-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
044-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
050-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
065-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
070-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
090-web_Elettra-ITA-CAN-foto-Massimo-Goina
1/8 
start stop bwd fwd

(ph. Massimo Goina )

Il secondo workshop italo-canadese sulla nuova scienza delle sorgenti di luce di prossima generazione (New Science with Next Generation Light Sources) si è tenuto il 4 e il 5 novembre 2019 presso il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam (International Centre for Theoretical Physics, ICTP) di Trieste.
Elettra e la Canadian Light Source (CLS) sono acceleratori affini, che saranno entrambi sottoposti a un processo di upgrade nel prossimo futuro. Buona parte del lavoro scientifico da svolgersi a seguito della realizzazione dei nuovi sviluppi è correlata: per questo è importante attivare una collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, anche al fine di evitare un lavoro doppio per le parti interessate.

L’incontro si è aperto con l’intervento del Prof. Alfonso Franciosi, CEO e Presidente di Elettra, che ha dato il benvenuto ai partecipanti e descritto gli interventi di upgrade che trasformeranno Elettra in Elettra 2.0. Il Prof. Rob Lamb, CEO del CLS, ha poi illustrato le strategie adottate in Canada per dar vita a CLS 2.0. Il suo discorso è stato seguito dalle descrizioni dettagliate del lavoro scientifico previsto (Silvano Lizzit - Elettra), e dei progetti dei macchinari che saranno utilizzati nelle nuove strutture (Emanuel Karantzoulis - Elettra, Mark Boland - CLS, Les Dallin - CLS).

Nel corso della parte dedicata all’area tecnicasono stati affrontati vari aspetti della nuova scienza che diverrà disponibile con la prossima generazione delle sorgenti di luce di sincrotrone: infrarossi, raggi x duri, sorgenti di luce (progetto dell’ondulatore e concetti afferenti al monocromatore), EXAFS, microscopia, tecniche di risoluzione temporale e tante altre tematiche riguardanti i macchinari avanzati.
Il workshop si è contraddistinto per la presenza di ricercatori provenienti da tutte le aree del grande progetto scientifico del sincrotrone, che hanno spiegato, nel corso di interessanti discussioni, in che modo la propria attività sia risultata correlata a, coinvolta da, o, ancora, possa coinvolgere altri settori delle operazioni.
Al termine dell’evento si sono svolte alcune visite guidate, alle quali hanno partecipato molti dei presenti, di Elettra, FERMI e KYMA,  società produttrice di ondulatori spin off di Elettra. Tutti i partecipanti concordano sulla necessità di esplorare in dettaglio nuove possibilità di cooperazione, condividendo la propria esperienza ed eliminando il rischio di un lavoro doppio per le parti coinvolte.

Per il programma dettagliato dell’evento:
http://www.elettra.eu/Conferences/2019/ITACAN/Main/Program

Rif: Kevin Prince
 
Ultima modifica il Venerdì, 15 Novembre 2019 15:21