Il sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A. utilizza i c.d. cookies tecnici di sessione, il cui impiego è funzionale alla navigazione nel nostro sito in maniera corretta e sicura.
I cookies tecnici di sessione utilizzati non pregiudicano la riservatezza della navigazione degli utenti, non consentendo l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.
I cookies tecnici di sessione non vengono memorizzati in modo persistente, ma vengono cancellati una volta terminata la connessione al sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A.
Per maggiori informazioni vedi vedi questa pagina.
OK

Terza edizione di Seminari di fisica della materia a Elettra e FERMI

 

IMG-20200129-WA0003
WhatsApp Image 2020-01-30 at 12.07.36 (1)
WhatsApp Image 2020-01-30 at 12.07.44 (1)
WhatsApp Image 2020-01-30 at 14.36.45 (3)
WhatsApp Image 2020-01-30 at 14.51.55 (2)
WhatsApp Image 2020-01-30 at 14.52.06 (5)
1/6 
start stop bwd fwd


È giunta alla sua terza edizione “Seminari di fisica della materia al sincrotrone”, attività promossa da Elettra Sincrotrone Trieste e Università di Pisa nell’ambito della convenzione quadro recentemente stipulata fra i due enti. Dal 28 al 30 gennaio 2020 un gruppo di 16 studenti del corso di Laurea magistrale in Fisica dell’Ateneo pisano, accompagnati dal presidente del corso di studi Prof.  Riccardo Mannella e dal Prof. Simone Capaccioli, hanno potuto partecipare a tre giornate di lezioni ed esercitazioni di laboratorio dedicate allo studio della materia condensata attraverso la radiazione delle due sorgenti di luce, l'anello di accumulazione Elettra ed il laser a elettroni liberi (FEL) FERMI.
Nella terza edizione dell’iniziativa, il programma si è arricchito ulteriormente rispetto agli anni precedenti grazie al coinvolgimento nelle attività didattiche di numerosi colleghi di Elettra (Maurizio Polentarutti, Sigrid Bernstorff, Francesco D’Amico, Giuliana Tromba e Alessio Turchet), FERMI (Carlo Callegari, Laura Foglia, Emiliano Principi, Jacopo Stefano Pelli Cresi), TU Graz (Barbara Sartori, Benedetta Marmiroli), Università degli Studi di Trieste (Renata Longo) e del consorzio CERIC-ERIC (Nicoletta Carboni e Davide Montesarchio). Dopo una prima parte dedicata a seminari tematici riguardanti le caratteristiche della radiazione prodotta dalle sorgenti di Elettra e FERMI e le loro possibili applicazioni sperimentali, gli studenti hanno potuto saggiare dal vivo alcuni esempi di lavoro di ricerca che viene svolta presso le grandi infrastrutture. Un’intera giornata è stata dedicata infatti a lezioni “pratiche” presso le linee di luce XRD, IUVS, SAXS e DXRL di Elettra e presso la stazione sperimentale di TIMEX di FERMI, durante le quali gli studenti hanno partecipato direttamente alla realizzazione di un esperimento in tutte le sue fasi di preparazione del setup sperimentale, raccolta e analisi dati. Gli studenti hanno inoltre potuto visitare la linea SYRMEP dedicata alle applicazioni in radiologia diagnostica medica, in scienza dei materiali e della vita.
Il successo di questa terza edizione, riscontrato nell'entusiasmo che gli studenti hanno mostrato nelle differenti attività svolte e dall’apprezzamento espresso dai docenti accompagnatori, conferma l’importanza di questa iniziativa che è ormai diventata un appuntamento fisso annuale di incontro fra il mondo accademico ed i laboratori Elettra e FERMI. Tali incontri, fondamentali per creare sinergie sempre più strette fra enti di ricerca e istituti universitari, sono fondamentali per la formazione di giovani ricercatori che possano entrare nel mondo della ricerca con una preparazione sempre più adeguata a quanto richiesto dalla comunità scientifica internazionale.


Barbara Rossi e Claudio Masciovecchio

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 10 Febbraio 2020 12:00