Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A. website uses session cookies which are required for users to navigate appropriately and safely. Session cookies created by the Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A. website navigation do not affect users' privacy during their browsing experience on our website, as they do not entail processing their personal identification data. Session cookies are not permanently stored and indeed are cancelled when the connection to the Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A. website is terminated.
More info
OK

Press Room

Evidenziata per la prima volta la presenza di rifiuti plastici nelle meduse

Pubblicato il: 2018-07-26 09:19

Lo studio, nato da osservazioni nei pressi dell’isola di Ponza, pubblicato su Nature Scientific Reports. Secondo il team di ricerca italo-russo le meduse potrebbero rappresentare un importante veicolo per plastica e altri rifiuti lungo la rete trofica marina, fino ai grandi vertebrati.

Uno studio recentemente pubblicato su Nature Scientific Reports- “Episodic records of jellyfish ingestion of plastic items reveal a novel pathway for trophic transference of marine litter” – ha fornito per la prima volta evidenza della presenza di rifiuti marini in esemplari di medusa della specie Pelagia noctiluca, ampiamente diffusa nel Mar Mediterraneo.

Figura 1. Esemplare di Pelagia noctiluca osservato in campo, con un frammento di plastica trattenuto tra i lobi orali. Tale plastica deriva da una confezione di una famosa marca di sigarette.

Leggi tutto...

Elettra Sincrotrone Trieste ed Eni siglano accordo di collaborazione scientifica

Pubblicato il: 2018-06-27 09:19

Trieste, 27 giugno 2018

Eni ed Elettra Sincrotrone Trieste hanno siglato un accordo di collaborazione scientifica e tecnologica grazie al quale il colosso energetico italiano potrà avvalersi delle altissime competenze e della strumentazione all’avanguardia del centro di ricerca internazionale che ha sede nell’Area Science Park di Trieste, per studi e ricerche che spaziano dalle energie rinnovabili alle tecnologie ambientali.

Elettra, in particolare, potrà dare contributi importanti nella caratterizzazione di nuovi materiali da utilizzare nella produzione di energie rinnovabili, in studi in ambito geo-fisico e nell’analisi dei processi chimico fisici legati all’uso di combustibili fossili e lubrificanti al fine di ridurre gli impatti ambientali legati al loro impiego.

Leggi tutto...

La madre di tutte le lucertole

Pubblicato il: 2018-05-31 09:19

Una nuova ricerca internazionale riscrive la storia dei rettili a partire da un fossile rinvenuto nelle Dolomiti.

L’origine di lucertole e serpenti va retrodatata di circa 75 milioni di anni, ed è documentata da un piccolo rettile, Megachirella wachtleri, rinvenuto quasi 20 anni fa nelle Dolomiti e oggi riscoperto grazie a tecniche all’avanguardia nel campo dell’analisi 3D e della ricostruzione delle parentele evolutive. Lo dimostra una ricerca paleontologica internazionale cui ha partecipato il MUSE – Museo delle Scienze di Trento, in collaborazione con il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam di Trieste, il Centro Fermi di Roma ed Elettra Sincrotrone Trieste. I risultati sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica Nature, che dedica alla ricerca anche l’immagine di copertina.

Img1. Megachirella © Davide Bonadonna

Leggi tutto...

Dimostrata la capacità della luce di modificare le proprietà elettroniche dei superconduttori

Pubblicato il: 2018-04-27 09:19
Pubblicato su Science Advances lo studio di un team internazionale che coinvolge diversi ricercatori italiani.
 
La superconduttività ad alta temperatura è una sfida tuttora aperta per i ricercatori di tutto il mondo nel campo della fisica della materia condensata. I numerosi aspetti ancora da chiarire, a 30 anni dalla scoperta della superconduttività negli ossidi di rame, vengono oggi affrontati con approcci e tecniche diversi e complementari a cui ha dato un contributo innovativo una collaborazione internazionale che ha riunito undici istituti scientifici di sei Paesi.
Leggi tutto...

Al FEL FERMI osservata con un dettaglio senza precedenti una reazione fotochimica nel suo divenire

Pubblicato il: 2018-01-29 10:19

Il risultato dell’esperimento pubblicato su Nature Communications apre la strada a indagini in grado di portare nuova luce sui processi fotochimici

Girare il “film” di una reazione fotochimica, interpretandone i dettagli nascosti con l’aiuto di un calcolatore. È quello che ha fatto, grazie alle straordinarie potenzialità della sorgente laser a elettroni liberi FERMI di Trieste, un team di ricerca composto da Università di Uppsala e Gothenburg, in Svezia, Institut Ruđer Bošković di Zagabria, Laboratorio Elettra-FERMI, Università di Trieste e Laboratorio di Chimica Fisica, Materia e Radiazione di Parigi. Lo studio è stato pubblicato su Nature Communications

Leggi tutto...


Contacts


Communication Office

communication@elettra.eu


Links


Brochure

 

Ultima modifica il Lunedì, 14 Maggio 2018 18:10